Home  |  Concerti  |  Corsi di Danza  |  Corsi propedeutici  |  attività  |  Links Bacheca | Associazione

Accademia di Musica "F. Gaffurio"

Sono aperte le iscrizioni al Laboratorio sulla musica improvvisata.

per l'anno 2006-2007

Docenti:
Alberto Braida
Giancarlo Locatelli

Foto dal concerto di fine anno di musica improvvisata 

Per musica improvvisata o, come altrimenti viene chiamata, "composizione istantanea" si intende quel movimento che, nato in Europa verso la fine degli anni Sessanta, ha fatto proprie sia le acquisizioni del free jazz che le ricerche affrontate dalla musica contemporanea più "sperimentale" (Cage, Feldman, Scelsi ecc...). Tale movimento ha dato origine a numerosi fenomeni musicali: gruppi, incontri, dibattiti, confronti, libri, interviste, ma soprattutto a molti concerti e altrettante pubblicazioni discografiche. Punto di partenza comune può essere considerato il suono sganciato il più possibile dai condizionamenti storici e tradizionali, idiomatici. Il suono inteso quindi come "materiale" da indagare, esplorare e plasmare sia individualmente che, in special modo, in gruppo, reinventando ogni volta regole, metodi e percorsi.

Durante i giorni 28, 29 e 30 giugno 2001 l’Accademia di musica ”F. Gaffurio” ospitò il seminario di musica improvvisata “il suono nell’istante” tenuto dal pianista Alberto Braida e dal clarinettista Giancarlo Locatelli.

Da quella 'esperienza nacque l'idea di tenere permanentemente il laboratorio prersso l'Accademia "F. Gaffurio" di Lodi

Il seminario/laboratorio, aperto a tutti coloro che provenendo da differenti esperienze musicali (classico, jazz, rock ecc.) desideravano accostarsi alla pratica dell’improvvisazione, riuscì al punto che alcuni degli allievi che ne presero parte decisero di continuare il lavoro tra loro anche a laboratorio concluso. Questo ci ha portato a pensare di dare continuità all’esperienza del laboratorio istituendo un corso regolare di musica d’insieme sulla pratica dell’ improvvisazione.

Dal settembre 2002 la musica improvvisata e il workshop è ancora presente a Lodi, nel nuovo cartellone di ContemporaneaMente 2002

L'esperienza de "Il suono nell'istante" diventa così anno dopo anno stabile nei cartelloni della rassegna ContemporaneaMente
  

Durante il laboratorio verranno affrontati numerosi argomenti come per esempio: controllo dei materiali, limiti e libertà, strutture (si/no, prima/dopo), cosa si intende per forma in una improvvisazione, importanza della forma, importanza della non forma, dinamiche mentali e corporee dell'inventare musica in tempo reale, relazioni fra i componenti di un gruppo di "improvvisatori", atteggiamenti di chi improvvisa, processo, metodo, improvvisazione come fine/scopo o come strumento/mezzo/metodo e altri ancora.

"Non cercare qualcosa di finito e completo: l’idea deve sempre essere tenuta in uno stato fluido".
"Un errore può essere solo una cosa giusta non intenzionale".
"Non concentrarti ansiosamente su ogni singolo suono. Vai avanti. Tutti i processi, all’inizio sono spaventosamente goffi e buffi".

Da L’arte dell’improvvisazione (1934) di T: Carl Whitmer, organista.

Foto dal concerto di fine anno di musica improvvisata

 

Chiedi ulteriori informazioni

Home  |  Concerti  |  Corsi di Danza  |  Corsi propedeutici  |  attività  |  Links Bacheca | Associazione